Prof. Franco Corno

 

Prolasso rettale

Il prolasso rettale si distingue in prolasso mucoso se il prolasso interessa la sola mucosa del retto e prolasso totale del retto se si estroflette tutta la parete del retto.

PROLASSO MUCOSO
Scivolamento della mucosa del retto sul piano della sottomucosa. Si parla di prolasso mucoso anteriore occulto quando vi è uno scivolamento della sola mucosa della porzione anteriore del canale anale che ,durante lo sforzo defecatorio, ne occupa il lume impedendo la progressione delle feci. Prolasso mucoso completo quando lo scivolamento della mucosa è tale da permettere alla mucosa di uscire dall'ano sotto forma di anello arrossato.

CAUSE
Possono essere molteplici: debolezza del pavimento pelvico, malposizione anatomica del retto, sforzi addominali durante la minzione associati a ipertrofia prostatica, ipotonia sfinterica associata o meno a incontinenza anale, stipsi o diarrea. Spesso è associato a un quadro di emorroidi avanzate.

SINTOMI
Tenesmo e difficoltà all'evacuazione (tali talvolta da richiedere l'introduzione di un dito in vagina), quadro di "ano umido" caratterizzato da secrezioni mucose, irritazione, bruciore e importante prurito.

DIAGNOSI
Visita proctologica: esame obiettivo (con manovra di Valsalva), esplorazione rettale ed anoscopia.

TERAPIA
Nei bambini: la malattia tende spesso alla guarigione spontanea.
Negli adulti: occorre curare la stipsi ed evitare lunghe soste sul water per la defecazione (posizione con un angolo ano-rettale meno favorevole rispetto alla posizione accovacciata).
Se il prolasso persiste sono indicate:
- legature elastiche (generalmente 3 o 4) sulla mucosa esuberante
- escissione chirurgica della mucosa protrudente completata da emorroidectomia in caso di patologia emorroidaria associata

PROLASSO TOTALE DEL RETTO

Estroflessione di tutta la parete del retto attraverso l'ano cioè quando il retto a tutto spessore prolassa attraverso l'ano. Se ne distinguono due forme
- Prolasso a due cilindri o prolasso di ano e retto costituito da due cilindri invaginati comprendenti tutti gli strati del retto
- Prolasso con ano in sito o prolasso a tre cilindri in cui il canale anale è trattenuto in sede

CAUSE
Il retto si disloca quando è abnormemente mobile, situazione causata da svariati fattori:
- Abnorme profondità dello sfondato di Douglas
- Polipo o tumore rettale
- Difetto dei mezzi di sospensione (lassità delle "ali del retto", anomale lunghezza del mesoretto,...) e/o difetto dei mezzi di sostegno (generalmente dato da atrofia senile)

SINTOMI
Quadro di "ano umido" caratterizzato da grosso fastidio, dermatite perianale, secrezioni mucose, irritazione, bruciore, importante prurito. Frequentemente vi è una concomitante incontinenza fecale.

COMPLICANZE
- Arrossamento e ulcerazione del retto prolassato colpito da ripetuti processi infiammatori.
- Strozzamento: quando il prolasso diventa dolente, teso, cianotico e può andare incontro a gangrena.
- Edrocele e strozzamento erniario del tenue con dolori addominali alvo chiuso e vomito.

DIAGNOSI
- Visita proctologica: esame obiettivo (con manovra di Valsalva),esplorazione rettale, anoscopia e rettoscopia
- indagini strumentali (II livello): defecografia, clisma opaco e manometria

TERAPIA
La terapia è solo chirurgica e consta in:
- resezione del segmento prolassato per via perineale o per via addominale
- rettopessie o sospensione del retto alla fascia presacrale per via addominale (intervento di Ripstein e di Wells)

ALLISIO DESIGN
News
Visualizza tutte le news
 
Job
Diagnosi e tarapie delle malattie anorettali
CARCINOMA ANALE
COCCIGODINIA e ANISMO
CONDILOMATOSI ANALE
CRIPTITE
DIVERTICOLOSI e DIVERTICOLITE
EMORROIDI
FISTOLE e ASCESSI
INCONTINENZA ANALE
MORBO DI CROHN
NEOPLASIE COLORETTALI
PROLASSO RETTALE
RAGADE
RETTOCELE
RETTOCOLITE ULCEROSA
STIPSI
STOMATERAPIA
 
Teaching
Corsi di insegnamento in medicina e chirurgia
 
Home page

 

Prof. Franco Corno
Cell. +39 335 249789
f.corno@francocorno.it

Via Arnaldo da Brescia, 59
10134 Torino

Tel. +39 011 3176226
Fax +39 011 6635851